Una doverosa introduzione ad un romanzo di cui nessuno sentiva la necessità

Ti ho già accennato alla genesi di questa storia ma qualche parola in più la devo spendere, prima che inizi a leggerlo.

Diciamo subito che non so quanto sarà lungo perché non l’ho già tutto scritto, non sarà sicuramente un racconto breve, come quelli che ho già pubblicato, però la sua lunghezza non l’ho ancora ben presente.

È, però, già tutto nella mia mente e, per la prima volta da quando scrivo, veramente tutto lo svolgersi della storia.

Book

Ora parliamo di cosa racconta Emi-Crania.

Secondo la divisione dei generi classica che esiste nel nostro paese, dove, ti ricordo, il Gonzo non esiste, sarebbe sotto la dicitura Giallo. Però non sarebbe del tutto corretto, perché il Giallo ha molte sfaccettature, come penso saprai, non è certo un Hard Boiled ma vi si possono ritrovare sfumature Noir (anche se mi piacerebbe molte di più perché sono un estimatore del Noir). Ma, la sua categoria principale (escludendo il Gonzo), non è nemmeno il Noir piuttosto il Distopico.

Spero che tu sappia cosa sia il Distopico (per il tuo bene, non per meri motivi di cultura personale) ma, comunque, sicuramente, l’hai visto tante volte al cinema o in televisione.

Il distopico, in poche parole, è un futuro andato a puttane per un qualche motivo.

Capolavori distopici nella letteratura ce ne sono a migliaia tra tutti il più famoso è 1984 di George Orwell (quello del Grande Fratello). Nel cinema sicuramente il più apprezzato è Blade Runner di Ridley Scott (ispirato da un romanzo di Philip K. Dick, Ma gli androidi sognano pecore elettriche?). Se non hai visto o sentito parlare di queste cose qua sopra un controllino da uno bravo lo farei, per il tuo bene, ripeto.

1984

La storia contiene di per sé una citazione grossa ad un film distopico che è un piccolo cult del cinema che spero capirai da queste poche righe di trama:

Anno 2049 la società italiana ha subito una grosso mutamento. I profili dei vari social, negli anni, hanno causato diversi “casini”: il cyberbullismo era diventato incontrollabile, gli haters, i profili fake e altre cose del genere hanno creato troppi suicidi, fake news e problematiche diplomatiche che hanno richiesto un intervento da parte dello stato. È stato così istituzionalizzato Pagina Personale, l’unico social legale e obbligatorio da avere (e che dovremo aggiornare con regolarità). Pagina Personale ha però una funzionalità in più rispetto ai social per come gli conosciamo ora. In base alle nostre azioni vengono attribuiti dei Punti Popolarità dallo stato, questi Punti determinano il tuo stato sociale. Esempio pratico: parcheggi in doppia fila? Ti tolgono 50 Punti Popolarità (oltre alla multa) e su Pagina Personale comparirà, oltre al totale dei tuoi punti, il fatto che hai parcheggiato in doppia fila e quindi sarai motivito a startene più fermino e a non fare cazzate anche perché hanno inventato i “visori di popolarità”, dei visori con cui se guardi una persona ti compaiono i Punti totali della persona. E se, ad esempio, hai ucciso qualcuno? Beh il tuo numero sarà uno 0 rosso e sarai un ricercato, inoltre le varie cariche istituzionali sono attribuite in base ai Punti Popolarità e il presidente italiano (l’Italia sarà una repubblica presidenziale) è l’uomo con più Punti Popolarità.

Nero Lenni, il protagonista, è un funzionario pluridecorato della Polizia per i furti di popolarità, perché tramite un sistema particolare (impiantando o espiantando ricordi dal cervello) i Punti Popolarità si possono rubare, e sta cercando il più grosso trafficante di Punti Popolarità del mondo: il misterioso Wilk.

Ed ecco. Questa è la storia. Hai capito la citazione? (Se si bravo sennò corri qua e compra subito!). Naturalmente la citazione non c’entra niente con il resto della storia ma rende l’idea dell’ambiente. Caricherò un capitolo per volta come, quando e nei tempi che gira a me, intanto il tutto sarà intervallato dalle altre cose del Gonzo Blog che hai già visto, sotto ad ogni capitolo, o anche a questa introduzione, puoi tranquillamente dirmi cosa ne pensi io sarò lieto di dirti la mia ma sappi che la storia è già delineata e non subirà variazioni di trama. Ogni capitolo, compresa questa introduzione, terminerà con un continua che, quando comparirà il capitolo successivo, si trasformerà in tasto per poter continuare la lettura (se vuoi tornare indietro navighi un po’ nel sito che mi fai traffico che mi serve) e quindi…

Continua

2 pensieri su “Emi-Crania

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...