Era là, a sedere a quel banco del bar.

Era bellissima. Non era perfetta, aveva quei piccoli difetti, quei piccoli dettagli stonati che la rendevano la più bella di tutte.

Come fosse la più bella canzone blues della storia, quando arriva la nota fuori scala del riff ti rendi conto di essere davanti ad un capolavoro.

Con quei capelli neri, con quelle labbra rosse.

Sorrideva, sorrideva sempre, sorrideva a tutti.

Tutti la guardavano, tutti la ammiravano, tutti la volevano.

C’era quel ragazzo straniero che diceva di averla conquistata col suo fare da spaccone e che, anche se lei non lo avrebbe mai ammesso, lo avrebbe per sempre amato, c’era quell’altro, quello di colore, che diceva di conoscerla nel profondo perché legati da un passato che era difficile da dimenticare, un passato burrascoso, che li aveva segnati per sempre.

Lei sorrideva a tutti.

Nascondeva qualcosa dentro di sé, si vedeva, si intuiva. Era qualcosa fatto del rosso sanguinolento e violento e del nero della rabbia cieca di paure ataviche.

Lei era sempre in mezzo a tutti e a tutto. Si muoveva come se fosse sempre stata abituata ad essere al centro dell’attenzione.

Aveva avuto uomini che le avevano detto di essere la più bella del mondo e che le altre non valevano nemmeno un briciolo di quello che era lei.

Di sicuro aveva stile, chiunque la guardava per la sua eleganza.

Non riuscivo a toglierle gli occhi di dosso.

Nessuno le toglieva gli occhi di dosso.

Mi sorrideva.

Si chiamava Italia.

Un pensiero su “Mi sorrideva

Rispondi a Alessandro Gianesini Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...